Gli Stati Uniti hanno ancora l’assistenza sanitaria peggiore e più costosa di qualsiasi altro paese ad alto reddito

Una donna guarda le bandiere bianche sul National Mall il 18 settembre 2021, a Washington, DC. Qui sono state installate oltre 660.000 bandiere bianche per onorare gli americani che hanno perso la vita a causa del COVID-19.
Ingrandire/ Una donna guarda le bandiere bianche sul National Mall il 18 settembre 2021, a Washington, DC. Qui sono state installate oltre 660.000 bandiere bianche per onorare gli americani che hanno perso la vita a causa del COVID-19.
Getty | Chen Mengtong

Gli americani spendono una quantità esorbitante di denaro per l’assistenza sanitaria e lo fanno da anni. Come paese, gli Stati Uniti spendono per l’assistenza sanitaria più di qualsiasi altro paese ad alto reddito al mondo, sia sulla base dei costi pro capite che della quota del prodotto interno lordo. Tuttavia, non lo diresti guardando i principali parametri sanitari negli anni passati; gli Stati Uniti hanno una salute relativamente pessima. E, semmai, la pandemia di COVID-19 non ha fatto altro che esacerbare i fallimenti del sistema sanitario statunitense rispetto ai suoi pari, secondo una nuova analisi del Commonwealth Fund.

Spesa sanitaria dei paesi ad alto reddito in percentuale del PIL.
Ingrandire/ Spesa sanitaria dei paesi ad alto reddito in percentuale del PIL.
Il Fondo del Commonwealth

Rispetto ad altri paesi ad alto reddito, gli Stati Uniti hanno la più breve aspettativa di vita alla nascita, il più alto tasso di morti evitabili, il più alto tasso di neonati decessi, il tasso più alto di morti materne, il tasso più alto di adulti con patologie croniche multiple e il tasso più alto di obesità, secondo la nuova analisi trovato.

"Gli americani vivono vite più brevi e meno sane perché il nostro sistema sanitario non funziona come dovrebbe", ha affermato Munira Gunja, autrice principale dello studio. analisi e ricercatore senior per il Programma internazionale del Commonwealth Fund in Health Policy and Practice Innovation, ha dichiarato in una conferenza stampa dichiarazione. "Per raggiungere gli altri paesi ad alto reddito, l'amministrazione e il Congresso dovrebbero espandere l'accesso all'assistenza sanitaria, agire in modo aggressivo per controllare i costi e investire nell’equità sanitaria e nei servizi sociali che sappiamo possono portare a un futuro più sano popolazione."

Morire giovani

Nel complesso, l’analisi dipinge un quadro cupo di quanto gli Stati Uniti debbano ancora recuperare. In termini di aspettativa di vita, gli Stati Uniti sono rimasti indietro rispetto ai loro pari per anni, ma sono crollati durante la pandemia, mentre altri paesi se la sono cavata meglio. Nel 2020, l’aspettativa di vita media alla nascita negli Stati Uniti era di 77 anni, tre anni inferiore alla media dei paesi ad alto reddito. L’aspettativa di vita più bassa tra i paesi ad alto reddito è quella del Regno Unito, che nel 2020 aveva un’aspettativa di vita alla nascita di 80,4 anni.

Dati provvisori per il 2021 suggerisce che l’aspettativa di vita negli Stati Uniti sia diminuita di quasi un anno intero, da 77,0 a 76,1 anni. Allo stesso modo, gli Stati Uniti hanno registrato il più alto tasso di morti per COVID-19 nel 2020 rispetto ai paesi ad alto reddito ed erano tra i paesi più bassi in termini di tassi di vaccinazione contro il COVID-19.

In un insieme di statistiche particolarmente vergognose, gli Stati Uniti continuano ad avere i tassi di mortalità infantile e materna più alti di qualsiasi altro paese ad alto reddito. Nel 2020, negli Stati Uniti ci sono state 5,4 morti infantili ogni 1.000 nati vivi, mentre la media tra i paesi ad alto reddito era di 4,1 morti infantili. In Norvegia ci sono stati 1,6 decessi ogni 1.000 nati vivi. Anche il sistema sanitario sta deludendo le madri. Nel 2020 si sono verificati 24 decessi materni ogni 100.000 nati vivi, circa 2,5 volte superiori alla media dei paesi ad alto reddito. Il paese con il successivo tasso di mortalità materna più alto è stata la Nuova Zelanda con 13,6 ogni 100.000 nati vivi.

Tassi di mortalità infantile e materna nei paesi ad alto reddito.
Ingrandire/ Tassi di mortalità infantile e materna nei paesi ad alto reddito.
Il Fondo del Commonwealth

Con molti stati americani che stanno rapidamente riportando indietro l’orologio sui diritti riproduttivi e sull’assistenza alla maternità, i tassi spaventosamente alti degli Stati Uniti morti infantili e materne Sono dovrebbe peggiorare.

Oltre alla gravidanza, gli americani muoiono per altre patologie curabili o prevenibili a un tasso di gran lunga superiore a quello osservato in tutti gli altri paesi ad alto reddito. Nel 2020, negli Stati Uniti erano evitabili 336 decessi ogni 100.000 persone, mentre la media tra i paesi ad alto reddito era di appena 225 decessi ogni 100.000. Il tasso di morti evitabili è in aumento negli Stati Uniti dal 2015, rileva l’analisi.

Più malato

Ciò è in linea con la scoperta che gli americani hanno maggiori probabilità rispetto ai loro coetanei dei paesi ad alto reddito di avere molteplici condizioni croniche. Nel 2020, il 30,4% degli adulti statunitensi ha affermato di essere stati precedentemente diagnosticati con due o più patologie croniche nella loro vita. Tra gli altri paesi ad alto reddito, non più di un quarto degli adulti ha riferito di avere due o più patologie croniche. L’alto tasso di obesità in America potrebbe contribuire a questa discrepanza. Gli Stati Uniti hanno un tasso di obesità più elevato rispetto a qualsiasi altro paese ad alto reddito. In effetti, è quasi due volte superiore alla media dei suoi pari.

Se da un lato gli americani muoiono giovani per patologie evitabili, dall’altro spendono cifre esorbitanti per l’assistenza sanitaria. Nel 2020 gli Stati Uniti hanno speso il 17,8% del Pil per l’assistenza sanitaria, quasi il doppio della media del 9,6% dei paesi ad alto reddito. Su base pro capite, ha speso più dei suoi concorrenti, pagando quasi 12.000 dollari a persona tramite programmi assicurativi governativi, copertura assicurativa privata e spese vive. Il paese che si è avvicinato di più alla spesa statunitense è stata la Germania, con una spesa pro capite di poco superiore ai 7.000 dollari.

I dati suggeriscono che questi prezzi elevati stanno scoraggiando gli americani dal ricevere le cure di cui hanno bisogno, alimentando potenzialmente gli alti tassi di malattie croniche e di morti evitabili del paese. Nell’analisi, gli Stati Uniti hanno registrato il tasso più basso di visite mediche, con solo quattro all’anno. La media era 5,7. Gli Stati Uniti hanno anche uno dei tassi più bassi di medici praticanti ogni 1.000 persone: 2,6 ogni 1.000, mentre la media è 3,7.

Nell’analisi, gli Stati Uniti sono stati l’unico paese ad alto reddito a non garantire la copertura sanitaria. Nella maggior parte degli altri paesi ad alto reddito, le persone hanno una copertura sanitaria garantita con la possibilità di acquistare una copertura privata supplementare.

Questo post è stato aggiornato per correggere un errore. Il tasso di medici praticanti è stato misurato per 1.000 persone, non per 100.000.

Ultimo post sul blog

Video: il magnifico potere della magnetosfera terrestre presentato nel video della NASA
September 03, 2023

Quando il sole risvegliato e attivo lancia le sue particelle energetiche sulla Terra, possiamo vedere bellissime aurore, anche in... Quando il sol...

Video: Per cacciare le comete, la NASA sta costruendo un arpione gigante
September 03, 2023

In Kepler, la NASA ha un cacciatore di esopianeti. Nel rover Curiosity, l'agenzia spaziale ha messo a punto un meccanismo per rintracciare i segni ...

I muscoli della bocca di una lumaca di mare alimentano questo robot stampato in 3D
September 03, 2023

La gamba del cyborg è la bocca di una lumaca di mare. Il robot, costruito con parti stampate e materiale organico, si muove sulla terra come una ta...